Best deal of the week
DR. DOPING

Istruzioni

Logo DR. DOPING

Istruzione per uso: Atacand

Voglio questo, dammi il prezzo

Forma di dosaggio: targhe

Sostanza attiva: Candesartanum

ATX

C09CA06 Candesartan

Gruppo farmacologico

Antagonista di recettore di Angiotensin II [antagonisti di recettore di Angiotensin II (AT1-subtipo)]

La classificazione (ICD-10) di Nosological

I10 ipertensione (primaria) Essenziale: ipertensione; ipertensione arteriosa; corso di crisi d'ipertensione arterioso; Ipertensione Essenziale; ipertensione essenziale; ipertensione essenziale; ipertensione essenziale; ipertensione essenziale; ipertensione primaria; ipertensione arteriosa, complicazioni di diabete; L'aumento improvviso di pressione del sangue; disordini di Hypertensive di circolazione del sangue; condizione di hypertensive; crisi di hypertensive; Ipertensione arteriosa; Ipertensione maligna; malattia ipertonica; crisi di hypertensive; ipertensione accelerata; ipertensione maligna; L'aggravamento di malattia hypertensive; ipertensione transitoria; ipertensione systolic Isolata

I15 ipertensione Secondaria: ipertensione arteriosa, complicazioni di diabete; ipertensione; L'aumento improvviso di pressione del sangue; disordini di Hypertensive di circolazione del sangue; condizione di hypertensive; crisi di hypertensive; ipertensione; Ipertensione arteriosa; Ipertensione maligna; crisi di hypertensive; ipertensione accelerata; ipertensione maligna; L'aggravamento di malattia hypertensive; ipertensione transitoria; ipertensione; ipertensione arteriosa; corso di crisi d'ipertensione arterioso; ipertensione di renovascular; Ipertensione sintomatica; ipertensione renale; ipertensione di Renovascular; ipertensione di renovascular; ipertensione sintomatica

Arresto cordiaco I50.0 Congestive: cuore di anasarca; arresto cordiaco di Decompensated congestive; arresto cordiaco di Congestive; arresto cordiaco di Congestive con afterload alto; Congestive arresto cordiaco cronico; Cardiomyopathy con arresto cordiaco cronico severo; arresto cordiaco cronico risarcito; la Tumefazione con fallimento circolatorio; Edema di origine cardiaca; Tumefazione del cuore; sindrome edematosa in malattie del cuore; sindrome edematosa in arresto cordiaco congestive; sindrome edematosa in arresto cordiaco; sindrome edematosa in arresto cordiaco o cirrosi di fegato; diritto ventricular fallimento; Arresto cordiaco di Congestive; Arresto cordiaco stagnante; Arresto cordiaco con uscita cardiaca bassa; l'Arresto cordiaco è un cronico; edema cardiaco; arresto cordiaco decompensated cronico; Arresto cordiaco Congestive Cronico; arresto cordiaco cronico; il Cambiamento di fegato funziona in arresto cordiaco

I50.1 fallimento ventricular Lasciato: asma cardiaca; disfunzione di Asymptomatic del ventricolo sinistro; Asymptomatic ha lasciato l'arresto cordiaco ventricular; disfunzione di Diastolic del ventricolo sinistro; disfunzione ventricular Lasciata; Cambiamenti nel ventricolo sinistro con infarto del miocardio; arresto cordiaco ventricular Lasciato; Violazione della funzione del ventricolo sinistro; Acuto ha lasciato il fallimento ventricular; il cardiotonico acuto ha lasciato il fallimento ventricular; asma cardiaca; Arresto cordiaco di ventricular sinistro; Cambiamenti nei polmoni con fallimento ventricular sinistro; pulsazione anormale precordiale; Mancanza di ventricolo sinistro

Composizione

Targhe-1 tavolo.

sostanza attiva: Candesartan cilexetil 8 mg; 16 mg

Excipients: calcio di carmellose (carmellose sale di calcio) - 5.6 / 5.6 mg; Giprolose (hydroxypropylcellulose) - 4/4 mg; ossido di colore di Ferro rosso (E172) - 0.065 / 0.26 mg; monoidrato di Lattosio - 89.4 / 81.4 mg; Magnesio stearate - 0.4 / 0.4 mg; amido di Grano - 20/20 mg; Macrogol 2.6 / 2.6 mg

Descrizione di forma di dosaggio

Atacand® 8 mg: cerchio rosa chiaro biconvex targhe, con un rischio e intagliato «/CG» - su una parte e 008 sull'altro.

Atacand® 16 mg: cerchio rosa biconvex targhe, con un rischio e intagliato «/CH» su una parte e 016 sull'altro.

Effetto di Pharmachologic

Modo di azione - hypotensive, bloccando AT1-recettori.

Pharmacodynamics

Angiotensin II è l'ormone principale di RAAS, che gioca un ruolo importante nel pathogenesis d'ipertensione arteriosa, arresto cordiaco e altre malattie cardiovascolari. Gli effetti fisiologici principali di angiotensin II sono vasoconstriction, stimolazione di produzione aldosterone, regolazione di elettrolita dell'acqua homeostasis e stimolazione di crescita di cella. Tutti questi effetti sono mediati dall'interazione di angiotensin II con il tipo 1 di recettore angiotensin (i recettori di AT1).

Candesartan è un antagonista selettivo di angiotensin II recettori del tipo 1. Candesartan non inibisce l'ASSO che converte angiotensin I in angiotensin II e abbatte bradykinin; non intacca l'ASSO e non conduce all'accumulazione di bradykinin o P. In comparazione candesartan con inibitori ECCEZIONALI, lo sviluppo di tosse è stato meno comune in pazienti che ricevono candesartan cilexetil. Candesartan non lega con i recettori di altri ormoni e non blocca i canali d'ione coinvolti nella regolazione di funzioni di CCC. Come risultato di bloccaggio di AT1-recettori di angiotensin II, un aumento dipendente dalla dose del livello di renin, angiotensin I, angiotensin II e una diminuzione in plasma aldosterone la concentrazione succede.

Ipertensione arteriosa

Con ipertensione arteriosa il candesartan causa un calo a lungo termine dipendente dalla dose in pressione del sangue. L'effetto antihypertensive del farmaco è a causa di una diminuzione in OPSS, senza un cambiamento nel tasso cardiaco. Non ci sono stati casi di hypotension arterioso severo dopo aver preso la prima dose del farmaco, così come la sindrome di ritiro (la sindrome «di rimbalzo») dopo cessazione di terapia.

L'inizio di azione antihypertensive dopo aver preso la prima dose di candesartan cilexetil di solito si sviluppa tra 2 ore. Sullo sfondo di terapia continuante con il farmaco a una dose fissa, la diminuzione massima in pressione del sangue è di solito portata a termine tra 4 settimane e persiste durante il trattamento. Candesartan tsileksetil, prescritto una volta al giorno, provvede una diminuzione efficace e liscia in pressione del sangue tra 24 ore con oscillazioni minori in pressione del sangue negli intervalli tra dosi della prossima dose del farmaco. L'uso di candesartan cilexetil insieme con hydrochlorothiazide conduce a un aumento dell'effetto hypotensive. L'uso combinato di candesartan cilexetil e hydrochlorothiazide (o amlodipine) è bene tollerato.

L'efficacia del farmaco non dipende dall'età e il sesso di pazienti.

Candesartan cilexetil aumenta la corrente sanguigna renale e non cambia o aumenta il tasso di filtrazione glomerular, mentre la resistenza vascolare renale e la frazione di filtrazione diminuiscono. L'uso di candesartan cilexetil in una dose di 8-16 mg durante 12 settimane sfavorevolmente non intacca il livello di glucosio e il profilo di lipid in pazienti con ipertensione arteriosa e diabete del tipo 2 mellitus.

L'effetto clinico di candesartan cilexetil su morbilità e mortalità quando preso a una dose di 8-16 mg (la dose media di 12 mg) fu provato una volta al giorno in prove cliniche randomized che coinvolgono 4937 pazienti anziani (l'età 70 a 89 anni, il 21% di pazienti in Età 80 anni e) con mite per moderare l'ipertensione arteriosa che riceve cdesdesartan cilexetil per una media di 3.7 anni (lo studio di CAPPA su funzione cognitiva e prognosi in pazienti anziani). I pazienti hanno ricevuto candesartan o placebo, in caso di necessità, in combinazione con altri agenti antihypertensive. Nel gruppo di pazienti che hanno ricevuto candesartan, BP è stata ridotta da 166/90 fino a Hg di 145/80 mm. Arte. E nel gruppo di controllo - da 167/90 a Hg di 149/82 mm. Arte. Non ci sono state differenze statisticamente importanti dell'incidenza di complicazioni cardiovascolari (la mortalità a causa di malattia cardiovascolare, infarto del miocardio e colpo, che non ha avuto come conseguenza la morte) tra i due gruppi di pazienti.

Nel gruppo di pazienti che ricevono candesartan, ci furono 26.7 casi di complicazioni cardiovascolari per i 1000 anni pazienti, rispetto a 30 casi per i 1000 anni pazienti nel gruppo di controllo (il rapporto di rischio = 0.89, l'ambito di confidenza del 95% 0, 75-1.06, p = 0.19).

Arresto cordiaco cronico

Secondo i risultati dello studio di FASCINO (Candesartan per Arresto cordiaco Cronico - la Valutazione di Riduzione di Morbilità e di Mortalità), l'uso di candesartan cilexetil ha condotto a una riduzione dell'incidenza di morti e la necessità di ricovero in ospedale per arresto cordiaco cronico e un miglioramento della funzione systolic del ventricolo sinistro.

I pazienti con arresto cordiaco cronico oltre alla terapia principale hanno ricevuto candesartan cilexetil a una dose di 4-8 mg / il giorno con un aumento di dose di fino a 32 mg / il giorno o fino alla dose terapeutica tollerabile massima (la dose media di candesartan è stata 24 mg). La durata media di seguito è stata 37.7 mesi. Dopo di 6 mesi di terapia, il 63% di pazienti che continuarono di prendere candesartan cilexetil (il 89%) ricevè una dose terapeutica di 32 mg.

In altro studio Alternativo per il FASCINO (n = il 2028), i pazienti con una frazione di espulsione ventricular lasciata (LVEF) ridotta (del 40%) che non hanno ricevuto un inibitore ECCEZIONALE a causa d'intolleranza (principalmente a causa di una tosse - il 72%) hanno partecipato; I tassi di morte da malattia cardiovascolare e il primo ricovero in ospedale per arresto cordiaco cronico sono stati considerevolmente più bassi nel gruppo di pazienti che ricevono candesartan rispetto al gruppo di placebo (il rapporto di pericolo = 0.77, l'ambito di confidenza del 95% 0.67-0.89; P <0.001). La riduzione del rischio relativa è stata il 23%. In questo studio, per prevenire una morte di complicazioni cardiovascolari o ricovero in ospedale per arresto cordiaco cronico, 14 pazienti furono tenuti a esser curati nel corso del periodo di studio. I criteri combinati, compreso l'incidenza di morti senza badare alla loro causa e il primo tasso di ricovero in ospedale per arresto cordiaco cronico, anche sono risultati essere considerevolmente più bassi nel gruppo di pazienti che ricevono candesartan (il rapporto di rischio = 0.80, l'ambito di confidenza del 95% 0.7 - 0.92, p = 0.001). In questo caso, l'effetto positivo di candesartan su ciascuno dei componenti di questo criterio combinato - il tasso di morti e incidenza (la frequenza di ricoveri in ospedale per arresto cordiaco cronico) è stato annotato. L'uso di candesartan cilexetil ha condotto a un miglioramento della classe funzionale di arresto cordiaco cronico secondo classificazione NYHA (p = 0.008).

Nello studio Aggiunto al FASCINO (n = 2548) in pazienti con LVEF ridotto <il 40% chi ha ricevuto inibitori ECCEZIONALI, i criteri combinati compreso la mortalità da malattia cardiovascolare e il primo ricovero in ospedale per arresto cordiaco cronico è stato considerevolmente più basso nel gruppo di pazienti Che hanno ricevuto candesartan rispetto al gruppo di placebo (il rapporto di rischio = 0.85, l'ambito di confidenza del 95% 0.75-0.96, p = 0.011), che ha corrisposto a una riduzione del rischio relativa del 15%. In questo studio, per prevenire una morte di complicazioni cardiovascolari o ricovero in ospedale per arresto cordiaco cronico, fu necessario curare 23 pazienti nel corso del periodo di studio. Il valore del criterio di efficacia combinato, che ha incluso una stima della frequenza di morti senza badare alla loro causa o la frequenza di primo ricovero in ospedale per arresto cordiaco cronico, è stato considerevolmente più basso nel gruppo di pazienti che ricevono candesartan (il rapporto di rischio = 0.87, l'ambito di confidenza del 95% 0, 78-0.98, p = 0.021), che anche ha indicato un effetto positivo con candesartan. L'uso di candesartan cilexetil ha condotto a un miglioramento della classe funzionale di arresto cordiaco cronico secondo la classificazione NYHA (p = 0.02).

Nello studio di Riserva del FASCINO (n = 3023), in pazienti con funzione di systolic mantenuta (LVEF> il 40%), non c'è stata differenza statisticamente importante del valore della prova di efficacia combinata, che ha incluso l'incidenza di risultati fatali e la frequenza di primo ricovero in ospedale per arresto cordiaco cronico, Nei gruppi candesartan e il placebo (il rapporto di rischio = 0.89, l'ambito di confidenza del 95% 0.77-1.03, p = 0.118). Una piccola diminuzione numerica in questo criterio è stata a causa di una diminuzione nella frequenza di ricoveri in ospedale per arresto cordiaco cronico. In questo studio, l'effetto di candesartan sull'incidenza di morte non è stato mostrato.

In un'analisi separata dei risultati di 3 studi sul programma CHARM, non c'è stata differenza importante dell'incidenza di risultati fatali in gruppi di placebo e il candesartan. Comunque, l'indice di mortalità è stato valutato nell'Alternativa del FASCINO combinata e gli studi Aggiunti al FASCINO e in tutti i 3 studi (il rapporto di pericolo = 0.91, l'ambito di confidenza del 95% 0.83-1.0, p = 0.055). La riduzione della frequenza di morti e la frequenza di ricoveri in ospedale per arresto cordiaco cronico con terapia candesartan non ha dipeso da età, sesso e terapia di fatto concomitante. Candesartan è stato anche efficace in pazienti che prendono betabloccanti in combinazione con inibitori ECCEZIONALI, e l'efficacia di candesartan non è dipesa da se il paziente riceveva la dose ottimale di un inibitore ECCEZIONALE o no.

In pazienti con arresto cordiaco cronico e ridotto ha lasciato ventricular systolic la funzione (LVEF ≤ il 40%), candesartan l'amministrazione contribuita a una riduzione di OPSS e una pressione capillare nei polmoni, un aumento di attività renin e un angiotensin II concentrazione nel plasma sanguigno e una diminuzione in livelli aldosterone.

Pharmacokinetics

Suzione e distribuzione

Candesartan cilexetil è un profarmaco per amministrazione orale. Rapidamente si converte in una sostanza attiva - candesartan da idrolisi di etere quando assorbito dalla distesa digestiva, fermamente lega con recettori AT1 e dissocia lentamente, non ha le proprietà di un agonist. bioavailability assoluto di candesartan dopo amministrazione orale di una soluzione di candesartan cilexetil è il circa 40%. bioavailability relativo della preparazione di targa rispetto alla soluzione orale è l'approssimativamente 34%. Così, bioavailability assoluto calcolato della forma di targa del farmaco è il 14%. Cmax nel siero di sangue è portato a termine 3-4 ore dopo aver assunto il volo di targa del farmaco. Con un aumento della dose del farmaco dentro la gamma raccomandata il candesartan aumenta linearmente. I parametri pharmacokinetic di candesartan non dipendono dal sesso del paziente. L'alimentazione non ha un effetto importante su AUC, cioè l'immissione Simultanea del cibo considerevolmente non intacca il bioavailability del farmaco. Candesartan attivamente lega con proteine di plasma sanguigno (> il 99%). Vd candesartan è 0.1 l / il kg.

Metabolismo ed escrezione dal corpo

Candesartan, fondamentalmente, è excreted dal corpo dai reni e la bile in forma immutata e è solo poco metabolized nel fegato. T1 / 2 candesartan è approssimativamente 9 ore. Cumulation nel corpo non è osservato.

Candesartan ha un'autorizzazione totale di circa 0.37 millilitri / il min / il kg, con un'autorizzazione renale di circa 0.19 millilitri / il min / il kg. L'escrezione renale di candesartan è effettuata da filtrazione glomerular e secrezione tubolare attiva. Quando l'ingestione di candesartan marcato dalla radio cilexetil, il circa 26% della quantità amministrata è excreted dai reni nella forma di candesartan e il 7% - nella forma di metabolite inattivo, mentre nel 56% feces della quantità amministrata nella forma di candesartan e il 10% nella forma di metabolite inattivo è scoperto.

In pazienti anziani (più di 65 anni di età), Cmax e AUC di candesartan aumentano di 50 e il 80%, rispettivamente, rispetto a pazienti giovani. Comunque, l'effetto hypotensive e la frequenza di effetti collaterali usando Atacand® non dipendono dall'età dei pazienti.

In pazienti con deterioramento renale mite e moderato, Cmax e AUC di candesartan aumentato di 50 e il 70%, rispettivamente, mentre T1 / 2 del farmaco non è cambiato rispetto a pazienti con funzione renale normale. In pazienti con disfunzione renale grave, Cmax e AUC di candesartan aumentato nel 50% e il 110%, rispettivamente, e T1 / 2 del farmaco sono aumentati di 2 pieghe. Si ha trovato che i pazienti su hemodialysis avevano gli stessi parametri pharmacokinetic di candesartan che in pazienti con disfunzione renale grave.

In pazienti con deterioramento mite e moderato di funzione di fegato, AUC di candesartan è stato aumentato nel 23%.

Indizi di Atacand della droga

ipertensione arteriosa;

L'arresto cordiaco cronico e una violazione di ventricular sinistro systolic la funzione (la riduzione della frazione di espulsione ventricular sinistra il 40%) come terapia aggiuntiva per TIRARE UN COLPO DI SERVIZIO IMPRENDIBILE inibitori o gli inibitori ECCEZIONALI intolleranti (vedi la sezione «Pharmacodynamics»).

Controindicazioni

La sensibilità aumentata a candesartan cilexetil o altri componenti inclusa nella preparazione;

Le violazioni severe di fegato funzionano e / o cholestasis;

La gravidanza e la lattazione (vedi la sezione su «Applicazione durante gravidanza e lattazione»).

Con prudenza: in pazienti con insufficienza renale severa (La clausola creatinine <30 millilitri / il min), l'arteria renale bilaterale stenosis o stenosis del rene solo, con stenosis hemodynamically importante della valvola aortica e la valvola di mistral, dopo un trapianto renale in storia, in pazienti con malattia cerebrovascular e IHD, hyperkalemia, in pazienti con bcc ridotto, hyperaldosteronism primario (ci sono dati insufficienti su studi clinici), hypertrophic cardiomyopathy, di età inferiore a 18 (effe la Qualità e la sicurezza non sono istituiti).

Applicazione di gravidanza e allattamento al seno

In un embrione umano, il sistema di rifornimento di sangue renale, che dipende dallo sviluppo di RAAS, comincia a formarsi nel secondo trimestre di gravidanza. Così, il rischio al feto aumenta con l'appuntamento di Atakand® negli II e III trimestri di gravidanza. I farmaci che hanno un effetto diretto su RAAS possono causare disordini inerenti allo sviluppo fetali o avere un effetto negativo sul neonato, fino a un risultato letale quando il farmaco è usato nei secondi e terzi trimestri di gravidanza.

In studi di animale, il danno renale nei periodi embrionali e neonatali fu identificato con candesartan cilexetil. Si presume che il meccanismo di danno è a causa dell'effetto farmacologico del farmaco su RAAS.

Basato sulle informazioni ricevute, Atacand® non deve esser usato durante gravidanza. Se la gravidanza è scoperta durante trattamento con Atacand®, la terapia deve esser interrotta (vedi la sezione «le Controindicazioni»).

Adesso non si sa se candesartan penetra in latte del seno. A causa di effetti indesiderabili possibili su bambini, Atacand® non deve esser usato durante allattamento al seno.

Effetti collaterali

Ipertensione arteriosa

Gli effetti collaterali in prove cliniche sono stati miti e transitori e sono stati comparabili in frequenza con il gruppo di placebo. L'incidenza generale di effetti collaterali con Atacand® è stata indipendente dalla dose e l'età del paziente. L'incidenza di cessazione a causa di effetti collaterali è stata simile usando candesartan cilexetil (il 2.4%) e il placebo (il 2.6%).

Durante l'analisi di questi studi, gli effetti collaterali seguenti sono stati riferiti, spesso (> 1/100) succedendo sullo sfondo di amministrazione di candesartan cilexetil. Gli effetti collaterali descritti sono stati osservati con una frequenza di almeno 1% più che nel gruppo di placebo.

Dalla parte del sistema nervoso centrale: capogiro, debolezza, mal di testa.

Dal sistema osteomuscular, tessuto connettivo: mal di schiena.

Infezioni: infezioni respiratorie.

Indici di laboratorio: in generale, quando Atakand® fu usato, clinicamente i cambiamenti significativi in parametri standard di laboratorio non furono osservati. Come con altri inibitori RAAS, una diminuzione leggera in concentrazione di emoglobina può esser osservata. C'è stato un aumento di creatinine, urea o potassio e una diminuzione nel contenuto di sodio. L'aumento di livelli ALT è stato annotato piuttosto più frequentemente con Atacand® rispetto a placebo (il 1.3% invece del 0.5%). Usando Atacand®, non c'è di solito necessità di monitoraggio regolare di indicatori di laboratorio. Comunque, in pazienti con funzione renale deteriorata è consigliato periodicamente controllare il livello di potassio e creatinine nel siero.

Arresto cordiaco cronico

Gli effetti collaterali scoperti con Atacand® in pazienti con arresto cordiaco cronico hanno corrisposto alle proprietà farmacologiche del farmaco e hanno dipeso dalla condizione del paziente. Gli studi clinici su FASCINO hanno confrontato Atakand® a dosi di 32 mg (n = 3803) con placebo (n = 3796), il 21% di pazienti ha trattato candesartan cilexetil, e il 16.1% di pazienti nel gruppo di placebo, il trattamento Interrotto a causa dell'evento di reazioni sfavorevoli.

Gli effetti collaterali più comuni (≥1 / 100, <1/10).

Dal CVS: una diminuzione segnata in pressione del sangue.

Da parte del sistema urinario: una violazione di funzione renale.

Cambiamenti di laboratorio: aumento del livello di creatinine, urea e potassio. È consigliato controllare il livello di creatinine e potassio nel siero di sangue.

Sugli effetti collaterali seguenti durante l'uso di postmarketing del farmaco riferito molto raramente (<1/10000).

Dal sangue e il sistema linfatico: leukopenia, neutropenia e agranulocytosis.

Disturbo di metabolismo e malattie provocate da un disordine metabolico: hyperkalemia, hyponatremia.

Dal sistema nervoso: capogiro, debolezza, mal di testa.

Dalla distesa digestiva: nausea.

Dal fegato e la distesa biliary: attività aumentata di enzimi di fegato, una violazione di funzione di fegato o epatite.

Reazioni allergiche: angioedema, eruzione della pelle, alveari, prudendo.

Dal sistema musculoskeletal, tessuto connettivo: mal di schiena, arthralgia, myalgia.

Da parte del sistema urinario: una violazione di funzione renale, compreso insufficienza renale in pazienti predisposti.

Interazione

In studi di pharmacokinetic, l'uso combinato di Atacand® con hydrochlorothiazide, warfarin, digoxin, i contraccettivi orali (ethinyl estradiol / levonorgestrel), glibenclamide, nifedipine, ed enalapril è stato studiato. Non sono state identificate le interazioni della droga clinicamente importanti.

Candesartan è metabolized nel fegato in una dimensione insignificante (CYP2C9). Gli studi condotti dell'interazione non hanno rivelato l'effetto del farmaco su CYP2C9 e CYP3A4; L'effetto su altro isoenzymes del sistema cytochrome P450 non è stato studiato.

L'uso combinato di Atacand® con altri agenti antihypertensive potentiates l'effetto hypotensive.

L'esperienza di usare altri farmaci che funzionano su RAAS mostra che la terapia di fatto concomitante con diuretici risparmianti il potassio, preparazioni di potassio, sostituti di sale che contengono il potassio e altri agenti che possono aumentare livelli di potassio di siero (per esempio, heparin) può condurre allo sviluppo di hyperkalemia.

Con l'uso combinato di preparazioni al litio con inibitori ECCEZIONALI, un aumento reversibile di concentrazione di litio di siero e lo sviluppo di reazioni tossiche è stato riferito. Le reazioni simili possono succedere con l'uso di angiotensin II antagonisti di recettore, e perciò, è consigliato controllare il livello di litio nel siero quando l'uso combinato di questi farmaci.

Il bioavailability di candesartan non dipende da immissione di cibo.

La dosatura e amministrazione

Dentro, 1 volta per giorno, senza badare a immissione di cibo.

Ipertensione arteriosa

La dose di manutenzione e dell'iniziale raccomandata di Atacand® è 8 mg una volta al giorno. I pazienti che richiedono una riduzione ulteriore di pressione del sangue, è consigliato aumentare la dose a 16 mg una volta al giorno. Il massimo antihypertensive l'effetto è portato a termine tra 4 settimane dall'inizio di trattamento.

Se la terapia di Atakand ® non conduce a una diminuzione in pressione del sangue al livello ottimale, è consigliato aggiungere un diuretico thiazide a terapia.

Pazienti di età avanzata. In pazienti anziani, non c'è necessità di aggiustare la dose iniziale del farmaco.

Pazienti con funzione renale deteriorata. In pazienti con mite per moderare il deterioramento renale (La clausola creatinine ≥30 millilitri / il min / 1.73 area di superficie del corpo m2), nessun cambiamento nella dose iniziale del farmaco è richiesto.

L'esperienza clinica del farmaco in pazienti con disfunzione renale grave (La clausola creatinine <30 millilitri / il min / 1.73 area di superficie del corpo m2) è limitata; In questo caso, deve considerare il trattamento di avviamento con una dose quotidiana di 4 mg.

Pazienti con funzione epatica deteriorata. In pazienti con funzione di fegato deteriorata di gravità mite e moderata, è consigliato cominciare il trattamento con una dose quotidiana di 2 mg una volta al giorno. È possibile aumentare la dose in caso di necessità. L'esperienza clinica in pazienti con danno di fegato severo è limitata.

Terapia di fatto concomitante. L'uso di Atakand® insieme con diuretici di tipo di thiazide (eg hydrochlorothiazide) può accrescere l'effetto antihypertensive di Atacand®.

Arresto cordiaco cronico

La dose iniziale raccomandata di Atacand® è 4 mg una volta al giorno. Un aumento della dose a 32 mg una volta al giorno o fino alla dose tollerata massima è compiuto raddoppiandolo a intervalli di non meno di 2 settimane (vedi la sezione «Le istruzioni speciali»).

Gruppi pazienti speciali. I pazienti anziani e i pazienti con funzione renale o epatica deteriorata non hanno bisogno di cambiare la dose iniziale del farmaco.

Usi in bambini e adolescenti. La sicurezza e l'efficacia di Atakanda® in bambini e adolescenti (di età inferiore a 18 anni) non sono state istituite.

Terapia di fatto concomitante. Atakand® può esser amministrato insieme con altri agenti usati nella terapia di arresto cordiaco cronico, per esempio, inibitori ECCEZIONALI, betabloccanti, diuretici e glycosides cardiaco (vedi sezioni «Le istruzioni speciali», «Pharmacodynamics»).

Overdose

Sintomi: un'analisi delle proprietà farmacologiche del farmaco suggerisce che la manifestazione principale di un'overdose può essere una diminuzione clinicamente pronunciata in pressione del sangue e capogiro. Sono stati descritti i casi individuali di overdose della droga (fino a 672 mg di candesartan cilexetil), che ha avuto come conseguenza il ricupero di pazienti senza conseguenze severe.

Trattamento: con lo sviluppo di hypotension arterioso clinicamente pronunciato, è necessario effettuare il trattamento sintomatico e controllare la condizione del paziente. Posi il paziente, alzi la fine principale del letto. In caso di necessità, aumenti il volume di plasma circolante, per esempio, da amministrazione iv di una soluzione per cloruro di sodio isotonic. In caso di necessità, sympathomimetic le preparazioni può esser prescritto. Il ritiro di candesartan da hemodialysis è improbabile.

Istruzioni speciali

Funzione renale deteriorata

Sullo sfondo di terapia di Atakand®, come con altri agenti che opprimono RAAS, alcuni pazienti possono aver deteriorato la funzione renale.

Usando Atacand® in pazienti con ipertensione arteriosa e insufficienza renale severa, è raccomandato che i livelli di siero di potassio e siero creatinine sono controllati periodicamente. L'esperienza clinica del farmaco in pazienti con disfunzione renale grave o insufficienza renale terminale è limitata (La clausola creatinine <15 millilitri / il min).

I pazienti con arresto cordiaco cronico hanno bisogno di monitoraggio periodico di funzione renale, particolarmente in pazienti all'età di 75 anni e più vecchio, così come in pazienti con funzione renale deteriorata. Quando la dose di Atakand® è aumentata, è anche consigliato controllare il livello di potassio e creatinine.

Gli studi clinici su Atacand® in arresto cordiaco cronico non hanno incluso pazienti con un livello creatinine> 265 μmol / L (> 3 mg / dL).

Co-amministrazione con inibitori ECCEZIONALI in arresto cordiaco cronico

Usando candesartan in combinazione con inibitori ECCEZIONALI, il rischio di effetti collaterali può aumentare, particolarmente il rene e hyperkalemia (vedi la sezione «di Effetti collaterali»). In questi casi, monitoraggio attento e monitoraggio di indicatori di laboratorio è necessario.

Stenosis dell'arteria renale

In pazienti con arteria renale bilaterale stenosis o stenosis dell'arteria renale sola, i farmaci che intaccano RAAS, in inibitori ECCEZIONALI particolari, possono causare un aumento del livello di urea e creatinine nel siero. Gli effetti simili possono esser aspettati con l'appuntamento di angiotensin II antagonisti di recettore.

Trapianto renale

I dati sull'uso di Atacand® in pazienti che si sono sottoposti recentemente a un trapianto renale non sono disponibili.

hypotension arterioso

I pazienti con arresto cordiaco cronico con terapia di Atacand® possono sviluppare hypotension. Come con l'uso di altri farmaci che intaccano RAAS, la causa dello sviluppo di hypotension arterioso in pazienti con ipertensione può essere una diminuzione in BCC, come osservato in pazienti che ricevono dosi alte di diuretici. Perciò, all'inizio di terapia, la cura deve esser presa e, in caso di necessità, hypovolemia corretto.

Anestesia generale e chirurgia

I pazienti che ricevono angiotensin II antagonisti possono sviluppare hypotension arterioso come risultato di blocco del sistema renin-angiotensin durante anestesia generale e durante interventi chirurgici. Molto raramente ci possono essere casi di hypotension arterioso severo, richiedendo liquidi endovenosi e / o vasopressors.

Stenosis della valvola aortica e la valvola di mistral (hypertrophic che fa dell'ostruzionismo cardiomyopathy)

La prudenza deve esser esercitata in nomina di Atakand®, come altro vasodilators, in pazienti con hypertrophic che fa dell'ostruzionismo cardiomyopathy o stenosis hemodynamically importante della valvola aortica o la valvola di mistral.

hyperaldosteronism primario

I pazienti con hyperaldosteronism primario sono di solito resistenti a terapia con farmaci antihypertensive che intaccano RAAS. A questo proposito, Atacand® non è raccomandato per tali pazienti.

Hyperkalemia

L'esperienza clinica di usare altri farmaci che intaccano RAAS mostra che l'amministrazione simultanea di Atakand® con diuretici risparmianti il potassio, preparazioni di potassio o sostituti di sale che contengono il potassio o altri farmaci che possono aumentare il contenuto di potassio nel sangue (eg heparin) può condurre allo sviluppo di Hyperkalemia in pazienti con ipertensione arteriosa.

In pazienti con arresto cordiaco cronico con terapia di Atacand ®, il hyperkalemia può svilupparsi. Assegnando ad Atakand® a pazienti con arresto cordiaco cronico, il monitoraggio regolare di livelli di potassio nel sangue è raccomandato, particolarmente quando co-administered con inibitori ECCEZIONALI e diuretici risparmianti il potassio.

Sono comuni

I pazienti in chi il tono vascolare e la funzione renale prevalentemente dipendono dall'attività di RAAS (per esempio, i pazienti con arresto cordiaco cronico severo o malattia renale, compreso arteria renale stenosis) sono particolarmente sensibili a farmaci che funzionano su RAAS. L'appuntamento di tali farmaci è accompagnato in questi pazienti da hypotension arterioso severo, azotemia, oliguria e, più raramente, l'insufficienza renale acuta. La possibilità di sviluppare questi effetti non può esser esclusa usando angiotensin II antagonisti di recettore. Una diminuzione affilata in pressione del sangue in pazienti con ischemic cardiopathy o malattia cerebrovascular di origine ischemic, con l'uso di qualsiasi farmaco antihypertensive, può condurre allo sviluppo d'infarto del miocardio o il colpo.

L'influenza sulla capacità di guidare un'auto o compiere il lavoro che richiede una velocità aumentata di reazioni fisiche e mentali. L'effetto sulla capacità di guidare un'auto o un lavoro con macchine non è stato studiato, ma le proprietà pharmacodynamic del farmaco indicano che un tal effetto è assente.

Guidando veicoli e partecipando ad attività potenzialmente pericolose che richiedono una concentrazione aumentata di attenzione e una velocità di reazioni psicomotorie, deve esser preso in considerazione che usando il farmaco, il capogiro e la stanchezza possono succedere.

Forma di rilascio

Targhe, 8 mg e 16 mg. Sul 14 tavolo. In una bolla di POLIVINILCLORURO / alluminio; 2 bolle in una scatola di cartone.

Condizioni di rifornimento di farmacie

Su prescrizione.

Condizioni d'immagazzinamento di Atacand della droga

A temperature sotto 30 ° C.

Tenga dalla portata di bambini.

La durata di prodotto di Atacand della droga

3 anni.

Non usi al di là della scadenza stampata sul pacco.


Articolo successivo
Istruzione per uso: Brozaar
 

Someone from the Malaysia - just purchased the goods:
Miacalcic injection 100ME 1ml per vials, 5 vials